Liga Rock Park: in 80mila al concerto di Ligabue a Monza

Liga Rock Park: in 80mila al concerto di Ligabue a Monza

Un concept-album intitolato 'Made In Italy' di cui ieri sera sono stati eseguiti quattro brani nelle tre ore di live che hanno visto il musicista protagonista assoluto con la sua band. L'orario di inizio è fissato per le ore 20,30, ma bisogna tener conto del fatto che dall'ingresso parco all'area concerto il tempo medio è di 30 minuti.

Alla compagine live guidata dalla chitarra di Federico Poggipollini si sono uniti, per la prima volta, la tromba di Massimo Greco e i sax di Corrado Terzi ed Emiliano Vernizzi. Il sax entra anche nel medley di classici rock britannici e americani che, come nei concerti degli esordi, accompagnano 'Piccola stella senza cielo', mentre tracce per conoscitori come 'I duri hanno due cuori' suonano come un omaggio alla fanbase più esperta. Ciò che resta dello spettacolo è poi un mix micidiale di vecchi e immortali successi come Ho Perso le Parole, Il Giorno dei Giorni, Balliamo Sul Mondo, Certe Notti, Tra Palco e Realtà, Urlando Contro il Cielo (che ha aperto e chiuso i concerti).

Una ripartenza dopo i festeggiamenti per i 25 anni di carriera nel 2015 che coincide con due annunci: l'arrivo del nuovo concept album 'Made in Italy', che uscirà in cd e digitale il 18 novembre; e la trasmissione del concerto e di un docu-film sulla creazione del nuovo disco, in onda il 23 novembre su Fox. Un progetto faraonico che è stato benedetto dal meteo clemente ed è stato anche premiato dal pubblico: nella prima data c'erano almeno 80 mila persone, per la seconda ne sono attese più di 50 mila (e molti doppieranno), per un incasso complessivo che supera i 7 milioni di euro.