Lamborghini porte aperte per Matteo Renzi

Lamborghini porte aperte per Matteo Renzi

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha visitato oggi lo stabilimento Lamborghini a Sant'Agata Bolognese, che sta vivendo uno storico momento di espansione per la produzione dell'inedito SUV Urus che arriverà sui mercati mondiali nel 2018.

La visita alla Lamborghini, azienda che gravita intorno al gruppo Audi-Volkswagen, era in programma già lo scorso 31 agosto quando si tenne il bilaterale Italia-Germania con la cancelliera Angela Merkel presso la casa di Maranello.

La visita, poi, saltò. Il premier è atteso anche alla Ducati di Borgo Panigale e nel primo pomeriggio parteciperà all'inaugurazione del nuovo stabilimento della Philip Morris a Crespellano. Il Premier Renzi è stato accolto da Stefano Domenicali, ad di Lamborghini, insieme ai suoi più stretti collaboratori; la delegazione ha visitato lo stabilimento dove attualmente vengono prodotte sia le Huracán sia le Aventador e che verrà ampliato per ospitare il terzo modello della gamma. Quindi, sempre nel piazzale, ha incontrato gli operai, accompagnato dall'ad Stefano Domenicali, che gli ha anche mostrato i modelli in produzione.

Il museo si caratterizza per un concept moderno in cui domina il colore bianco, per offrire al prodotto il centro della scena.