La solenne canonizzazione di Madre Teresa di Calcutta, proclamata da Papa Francesco

La solenne canonizzazione di Madre Teresa di Calcutta, proclamata da Papa Francesco

"Ad onore della Santissima Trinità, per l'esaltazione della fede cattolica e l'incremento della vita cristiana, con l'autorità di nostro Signore Gesù Cristo, dei Santi Apostoli Pietro e Paolo e Nostra, dopo aver lungamente riflettuto, invocato più volte l'aiuto divino e ascoltato il parere di molti nostri fratelli nell'Episcopato, dichiariamo e definiamo Santa la Beata Teresa di Calcutta e la iscriviamo nell'albo dei santi, stabilendo che in tutta la Chiesa essa sia devotamente onorata tra i santi".

E' una "emblematica figura di donna e di consacrata" che il papa latinoamericano ha "consegnato" come "modello di santità", per aprire "orizzonti di gioia e di speranza a tanta umanità sfiduciata e bisognosa di comprensione e tenerezza".

Ha detto Papa Francesco nella sua omelia: "Madre Teresa di Calcutta ha fatto sentire la sua voce ai potenti della terra, mettendoli davanti alle loro colpe, ai crimini della povertà creata da loro stessi". Cio' l'ha portata ad identificare i bambini non ancora nati e minacciati nella loro esistenza come i piu' poveri tra i poveri'. E, secondo la questura di Roma, "il piano sicurezza ha tenuto molto bene".

Tantissimi i pellegrini, provenienti da varie diocesi italiane ma anche da Spagna, India, Polonia, Albania, Kosovo e altri paesi del mondo, che sono accori alla cerimonia di santificazione della celebre missionaria ma anche migliaia i fedeli che hanno posizionato mazzi di fiori sulla tomba della santa, intonando canti per celebrare la sua canonizzazione.

Uno degli ospedali di Madre Teresa
La solenne canonizzazione di Madre Teresa di Calcutta, proclamata da Papa Francesco

In occasione della canonizzazione di madre Teresa, papa Francesco ha invitato 1500 poveri a pranzo. Quale testimone migliore per l'amore concreto predicato dal Papa, di questa piccola suora che per gran parte della sua vita ha raccolto moribondi e orfani dalla strada, nutrito gli affamati, lavato i poveri togliendo loro i vermi dalle carni, senza pronunciare troppo spesso la parola misericordia e addirittura, - le consorelle e i confratelli lo hanno scoperto soltanto dopo la morte - attraversando anni di una pesante oscurità spirituale? Senza ideologie e senza sudditanza ai potenti, ha ricordato papa Francesco, con semplicità disarmante, ha incarnato l'amore cristiano.

L'intera vita di Madre Teresa è caratterizzata da opere caritatevoli mosse dal profondo amore per Dio e per gli uomini.

Oltre alle suore, nei due rami contemplativo e attivo, ci sono i due rami maschili, contemplativo e attivo, e un ulteriore ramo maschile, dei padri missionari.

Le Missionarie della carità hanno deciso che la giornata di oggi sarà la celebrazione che porterà avanti le cause "di madre Teresa al servizio dei poveri, dei moribondi e dei malati".