La scossa di terremoto ad Amatrice ed Accumoli

La scossa di terremoto ad Amatrice ed Accumoli

Cinque scosse sono state avvertite questa notte nell'area interessata dallo sciame sismico che va avanti dal 24 agosto.

Da allora si sono avute migliaia di scosse di assestamento.

La terra continua a tremare e non dà tregua al Centro Italia, già duramente colpito dal sisma di magnitudo 6.0 che lo scorso 24 agosto ha devastato Accumoli, Amatrice ed Arquata.

Dopo la mezzanotte, martedì 20 settembre, la Rete sismica nazionale dell'Ingv registra sei nuove scosse registrate. Il terremoto ad Ascoli Piceno invece ha coinvolto, sempre senza danni, i comuni vicino all'epicentro di Arquata del Tronto, Montegallo, Montemonaco, Montefortino, Ussita, Visso, Preci, Palliano, Amandola, Bolognola. L'obiettivo, comunque, resta quello di ricostruire i comuni devastati dal terremoto anche perché i residenti non hanno alcuna intenzione di lasciare le proprie case, i propri affetti, il proprio paese. Agitazione in serata anche per il terremoto che ha colpito l'area meridionale del Mar Tirreno, con una potenza di 2.7M rilevata a 95 km di profondità.