Inter, Moratti: "Forse De Boer è arrivato troppo tardi. Scudetto? Passeggiata Juventus"

Inter, Moratti:

"Lo Scudetto? Sarà una passeggiata per la Juventus". Gabigol? C'era la concorrenza di tantissimi altri club, ma lui ha scelto l'Inter.

Da manciniano di ferro, a bacchettatore del nuovo corso interista, che ha sancito un divorzio "tardivo" con l'ex allenatore.

Massimo Moratti alza bandiera bianca dopo due sole giornate di campionato. Il divorzio era già scritto, poi le cose si sono complicate ulteriormente.

Ma Moratti ha parlato anche della sua Inter: la squadra nerazzurra ha iniziato male, con una sconfitta (2-0 a Verona contro il Chievo) ed un pareggio (1-1 interno contro il Palermo), ed ha già visto il cambio tecnico di Roberto Mancini, che ha lasciato prima ancora dell'inizio della stagione, con l'arrivo di Frank De Boer. "È difficile giudicarlo dopo qualche partita", ha aggiunto, "il problema reale probabilmente è stato prenderlo all'ultimo secondo". Potrebbe essere dunque un altro anno di transizione, quello appena iniziato per l'Inter.

"L'Inter si è rinforzata, ma oggi per il tecnico non è facile".