Inter, De Boer: "Kondogbia? Quando un giocatore non vuole ascoltare..."

Inter, De Boer:

Giocano Ranocchia e Kondogbia. Il giovane calciatore nerazzurro, come riportato da gianlucadimarzio.com, è stato prelevato dall'Inter nel 2013, dal Beerschot beffando l'Arsenal che aveva puntato il mirino di mercato su di lui. Il secondo fallisce l'esame intestardendosi in giocate complicate. A San Siro finisce 1-1, al vantaggio iniziale dei rossoblù con Destro risponde Perisic.

Pareggio giusto. Partenza falsa, dicevamo, e poi reazione irrefrenabile dei nerazzurri. "Ne avevamo parlato tanto in mattinata, dopo il forfait di João Mario". Buon punto per il Bologna.

Avvio a rilento. Dopo la rete ospite, reazione di impatto. In Europa conobbe e sposò la belga Anneke che ha dato alla luce Senna, e altri 3 fratelli. "Se sarà convocato? No". Deve migliorare in fase difensiva ma il suo impatto è stato ottimo. Un rigore in movimento. Un Bologna che in sostanza non ha mollato fino alla fine.

Occasioni finali. Il primo quarto d'ora della ripresa ricalca la sfuriata milanese, sul recupero palla nascono molte opportunità. Al 40′ ci prova ancora Candreva ma Da Costa si supera respingendo in tuffo. Da lì in poi, Da Costa non è più costretto a fare gli straordinari, sebbene il Bologna ancora vacilli. Che con Brozovic, e grazie anche all'appoggio della società, ha preferito subito la strada del pugno duro: il centrocampista è stato così messo fuori rosa, prima del reintegro odierno. Occasionissime per Icardi (l'attaccante buca clamorosamente il tapin sottoporta), l'ultimo ghiotta occasione nerazzurra al 95':Ranocchia indisturbato colpisce la palla di testa solo in area ma, si perde sul fondo. Merita sicuramente una segnalazione infine anche il dato della performance di Mimmo Maietta che, dall'alto dei suoi 34 anni, è risultato il settimo miglior atleta sul campo percorrendo ben 10,56 km. Parole dolci per Destro e Verdi dall'allenatore del Bologna: "Bella azione del gol, in attacco abbiamo qualità".

Roma, 26 set. (AdnKronos) - "Suning e' un gruppo molto forte e serio e c'e' tanta voglia di proiettarsi sul presente e sul futuro per portare l'Inter sempre piu' in alto". Zanetti però minimizza: "Non deve essere considerato bocciato, magari è stata una partita interpretata male".