Il Galaxy Note 7 scoppia e fa esplodere una Jeep!

Il Galaxy Note 7 scoppia e fa esplodere una Jeep!

"Garantire la sicurezza dei consumatori è la priorità per Samsung" commenta un portavoce del brand. Il nuovo top di gamma della multinazionale sud coreana continua ad essere al centro della bufera per nuovi casi di esplosione che vengono riportati alla luce dalla stampa in giro per il mondo. Si tratta di tale Nathan Dornacher, di St. Petersburg (Florida), che ha raccontato di come la sua Jeep sia andata in fiamme a causa del telefono cellulare che era al suo interno, collegato al caricabatteria.

Lo scorso Lunedì, la Jeep Cherokee di una famiglia americana in Florida ha preso fuoco ed è esplosa.

La famiglia ha chiamato subito i pompieri del dipartimento di San Pietroburgo, ma ormai era troppo tardi per il Cherokee. Questo vuol dire una sola cosa: entro la fine del mese di settembre, anche se non ne abbiamo ancora la certezza, potrebbe finalmente iniziare la vendita libera del Galaxy Note 7.

Il Galaxy Note 7 scoppia e fa esplodere una Jeep!
Il Galaxy Note 7 scoppia e fa esplodere una Jeep!

Samsung ha inserito sulla versione inglese del proprio sito una breve Q&A per fornire maggiori informazioni su come funziona la campagna di richiamo. "Non è il barbecue che volevo nel mio giorno libero", ha scritto Dornacher su Facebook.

Insomma un nuovo caso assai spinoso per Samsung che certamente vive uno dei momenti più difficili della sua storia.

Samsung ha deciso dunque di affrontare questo problema nel migliore dei modi possibili attuando un programma di restituzione per il Galaxy Note 7, sono previsti la restituzione dello smartphone oppure il rimborso. Per ringraziare della fiducia accordata, a tutti coloro che decideranno di attendere la sostituzione del proprio Galaxy Note 7, Samsung, eventualmente in collaborazione con il punto vendita, offrirà un voucher del valore di 50 euro nel momento del ritiro.