Icardi: "Voglio restare all'Inter più a lungo possibile. Juve? Prima la coppa"

Icardi:

Il mal di pancia, dovuto al mancato rinnovo del contratto, e le critiche dovute alla trattativa per la cessione al Napoli sono state spazzate via dai 3 gol realizzati nelle prime 3 partite di campionato.

I milanesi vogliono porre fine al dominio incontrastato dei piemontesi in campionato: un compito difficilissimo, ma non impossibile anche perché nel calcio nulla è impossibile. "Sono contentissimo siano venuti qua all'Inter perché so che ci daranno una grande mano".

Icardi però ha fatto di più. Nella prima partita abbiamo giocato con un 3-5-2 che non si giocava da quando c'era Mazzarri, ma il mister lo ha voluto provare e si è visto che era un po' che non lo provavamo. Il tecnico di Hoorn è al primo anno in Italia ma ha abbastanza esperienza in panchina per uscire da questa empasse, ma lo deve fare al più presto. "I bianconeri dovranno essere protagonisti fino in fondo e di certo non si può nascondere". Da una parte il giovane capitano interista che, dopo le bizze estive (colpa solo della moglie-agente?) ha preso per mano l'Inter e sta cercando di farle risalire la china, dall'altra il craque estivo bianconero che sta ripagando l'ingente spesa investita per portarlo sotto la Mole.

Che effetto le fa sapere che la sua clausola sarà più alta di quella di Higuain?

Quest'anno ho segnato due gol di testa perché abbiamo giocatori bravi negli assist come Candreva, ma anche Banega che è ha un bel piede. Ora che il mercato è chiuso lavoriamo meglio. Ci siamo mossi molto bene e questo ci ha aiutato, Palacio ed Eder entravano molto spesso in area e Jovetic è stato pericoloso dalla sinistra, loro non sapevano come marcare alcuni nostri movimenti. Per l'Inter, lo ripeto, giocare queste sfide europee è importante, anche se siamo in Europa League. In casa Inter il salvatore della patria porta il nome di Mauro Icardi.

E poi ce lui, il "pipita". La corsa scudetto della Juventus passerà dalla sfida contro l'Inter. "Col 4-2-3-1 ci siamo trovati bene".