HP ha acquistato la divisione stampanti di Samsung

HP ha acquistato la divisione stampanti di Samsung

HP ha acquisito tutte le sue stampanti, dopo essersi lanciata l'anno scorso, sugli smartphone, tablet e pc per le imprese. L'operazione è costata 1,05 miliardi di dollari.

Come spiegato in seguito all'annuncio dell'acquisizione dai vertici di HP, il mercato delle stampanti è fermo da numerosi anni e molti dei prodotti in commercio sono realizzati con componenti obsoleti che troppo spesso richiedono manutenzione. Dall'azienda fanno comunque sapere che il brand Samsung non verrà rimosso dalle stampanti che continueranno ad essere in vendita nei negozi con il marchio dell'azienda coreana anche se la proprietà è ora nella mani di HP. Per HP trattasi della più grande acquisizione nel settore del printing. Per farlo, la società combinerà le stampanti business di Samsung con il PageWide di HP, integrando contestualmente anche i supporti cloud e mobile.

HP, dunque, punta a voler reinventare il mercato delle stampanti puntando sull'acquisizione per creare nuove opportunità d business. L'accordo è ormai già fatto: Samsung, a sua volta, investirà un importo compreso tra 100 e 300 milioni di dollari nell'acquisto di azioni HP non appena l'intesa - che è attualmente al vaglio degli enti regolatori - diverrà operativa.