Google Trips è finalmente ufficiale su Android e iOS, con tante novità

Google Trips è finalmente ufficiale su Android e iOS, con tante novità

L'uscita di Google Trips si inserisce in quel filone di app di nuova generazione che mirano a ridurre l'eccessiva frammentazione dei servizi e, di conseguenza, il numero di operazioni a carico dell'utente.

È possibile scaricare fin da subito Google Trips sui dispositivi Android e iOS, in modo del tutto gratuito, dalle piattaforme Play Store e App Store. Il sistema era in grado di ricreare un viaggio scandagliando le ricevute di prenotazione ricevute su Gmail, suddividere tutto quanto per tappe e proporre per ognuna cose da fare, attrazioni turistiche, i migliori luoghi per la ristorazione e così via.

Quando si apre Google Trips si vede un elenco di viaggi passati o programmati. La app prende direttamente dalla posta di Gmail le informazioni su biglietti di viaggio e prenotazioni di alberghi, che compaiono in automatico nella schermata iniziale. "Need to know" fornisce informazioni utili quali, ad esempio, gli autobus per raggiungere il centro città dall'aeroporto, la valuta locale e cosa fare in caso di emergenza.

La sezione "Food and Drink", mangiare e bere, offre suggerimenti più specifici sulla cultura culinaria di un certo posto e sulle abitudini di una certa città.

Google Trips funziona anche da agenda di viaggio per selezionare itinerari di giornata, attività e orari. Scorrendo a destra con il dito si arriva invece a una tab che mostra i ristoranti e i bar più famosi e meglio recensiti della città, sempre in base alle segnalazioni degli utenti raccolte da Google (se avete dimestichezza con Google Maps avrete già un'idea del tipo di informazioni che potete ottenere). Utile, ad esempio, se siamo privi di collegamento Internet e cerchiamo delle informazioni.