Golan: Israele centra obiettivo siriano

Golan: Israele centra obiettivo siriano

Nelle prime ore di questa mattina un velivolo israeliano sarebbe stato abbattuto dalle forze armate siriane nel sud-ovest di Qunaytra al confine con la zona del Golan occupato da Israele, lo ha annunciato l'agenzia di stampa siriana Sana che ha affermato che il caccia era sconfinato in territorio siriano con chiari atteggiamenti offensivi. Il fuoco siriano è stato definito come un "episodio atipico".

Pronta è arrivata la smentita da Tel Aviv.

Un proiettile di mortaio proveniente dal territorio siriano e' esploso nel nord delle alture del Golan senza provocare vittime. Dopo la deflagrazione - la quinta dall'inizio del mese - l'aviazione israeliana ha colpito una postazione di cannoni dell'esercito siriano.

Nel corso del passato week-end gli abitanti di Majdal al-Sham, cittadina delle alture del Golan invase nel 1967 dalle truppe sioniste, avevano tenuto una manifestazione per protestare il continuo aiuto prestato ai terroristi che attaccano la Siria dalle autorità israeliane.

L'esercito siriano sostiene di aver abbattuto due velivoli militari israeliani in risposta a un attacco contro le proprie posizioni.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google.

Ad Aleppo invece non si sono registrati lanci di razzi dei ribelli ne' raid aerei delle forze governative sui quartieri controllati dagli oppositori.