Germania, indice PMI Composite rallenta, pesano servizi

Germania, indice PMI Composite rallenta, pesano servizi

Lo rileva il Markit Economics. Nel frattempo, le pressioni inflazionistiche hanno mantenuto un ritmo attenuato.

Il settore manifatturiero Usa ad agosto ha continuato ad espandersi, ma meno delle attese.

Tuttavia, la variazione maggiore si è osservata nelle commesse in entrata, con un rallentamento della domanda nel manifatturiero.

Per quanto riguarda i singoli paesi, la Francia ha segnato il suo migliore trimestre dell'anno registrando il tasso più alto di crescita dallo scorso ottobre. In questo terzo trimestre, il forte ritmo di espansione pari allo 0,5% in Germania è stato accompagnato da un ritorno ad una modesta crescita della Francia, mentre il resto della regione ha anch'esso registrato un rialzo dopo il rallentamento avutosi nel secondo trimestre. Si tratta dei dati preliminari riferiti al mese di agosto.

A pesare sulla Germania la performance dei servizi, con il Pmi servizi calato a 53,3 punti dai 54,4 punti di luglio. Il settore manifatturiero, invece, è rimasto in contrazione: 48,5 ad agosto da 48,6 del mese scorso (48,8 la stima). L'indice dei servizi scivola a 53,3 da 54,4 di luglio. La crescita è comunque attribuibile esclusivamente al settore servizi, il cui indice questo mese è salito a 52 da 50,5 di luglio (50,5 la previsione).