Genoa, conferenza di Juric: "Prenderemo dei rischi, ma voglio giocarla"

Genoa, conferenza di Juric:

Piacevole sorpresa per i tifosi del Genoa: il 'Principe' Diego Milito assisterà dalla tribuna al match che i rossoblù disputeranno contro il Napoli.

Sarebbe stato un Napoli ancora più forte con Pavoletti?

S'annuncia avvincente il duello tra i bomber che guidano i reparti offensivi delle due compagini: da un lato Pavoletti, autore di due gol e corteggiatissimo dai partenopei proprio in chiusura di mercato; dall'altro Milik, che ha già fatto dimenticare Higuain a suon di doppiette. Abbiamo fatto un'ottima gara, dopo averla analizzata posso dire che è stata uan delle migliori. Però ci siamo sbilanciati troppo. "E' sbagliatissimo dire che noi abbiamo guadagnato perché non abbiamo venduto - spiega Juric con onestà - non è che le altre si rinforzano e noi dobbiamo essere felici perché non abbiamo venduto perché così poi si giudica un po' male". Si può prendere qualche rischio, ma voglio giocarla. Purtroppo in alcuni momenti ci siamo rilassati in fase difensiva. "E' difficile trovare punti deboli ma domani sera voglio giocarmela". "Di là c'è Milik che sta facendo cose fantastiche, poi c'è Gabbiadini che fa fatica ma è sempre pericoloso con quel sinistro".

Sull'affare sfumato Napoli-Pavoletti? "Il Napoli è tanta roba. Domenica è stato sfortunato in diverse occasioni".

Juric conferma il solito 3-4-3 ma deve fare a meno di Miguel Veloso, squalificato per due giornate: al suo posto Rigoni. Domani dobbiamo giocare da Genoa, dobbiamo fare quello che facciamo da inizio stagione e aumentare intensità mettendo più cattiveria nelle azioni decisive. "Secondo me Callejon. Come si muove lui non c'è nessuno in Europa".

Nella conferenza stampa della vigilia l'allenatore croato si è soffermato sulle qualità degli azzurri: "Sono stratosferici, l'uomo che temo di più è Callejon".