Fassbender su set con Alicia Vikander

Fassbender su set con Alicia Vikander

Ha adattato il libro della Stedman fedelmente, ma con l'occhio per i dettagli tipico di un regista, quell'occhio che spinge le relazioni umane in entrambe le direzioni, la beatitudine e la catastrofe.

Già conosciuto per i molto apprezzati "Blue Valentine" e "Come un tuono", Cianfrance torna con una storia entusiasmante. Io stesso ho visto in prima persona la differenza che c'è tra quanto le famiglie fanno apparire e quello che invece sono in realtà. Tom Sherbourne (Fassbender) è il guardiano del faro di un'isola australiana che dopo essere sopravvissuto alla prima Guerra Mondiale ha deciso di staccarsi dal passato, di vivere nel presente, senza considerare l'accezione di futuro, ma valendosi di un termine più profumato, come l'oceano, il "Desiderio" - come desiderare inconsciamente di non essere soli in quel faro e ritrovarsi in un vivo matrimonio che non fa nemmeno credere allo spettatore che possa essere reale. Come da tradizione (tutti ricordano Tom Cruise e Nicole Kidman ai tempi di 'Eyes Wide Shut' o solo Johnny Depp e Amber Heard lo scorso anno) c'è attesa a bordo passerella per quella che si preannuncia la coppia dell'anno veneziano.

Il regista ha concordato su questo lato conflittuale del personaggio maschile: "Alla fine il film è un film sulla battaglia e sull'amore". Ma le difficoltà, il non riuscire ad avere figli, gli aborti della moglie, lo spingono ad accettare la situazione che si viene a creare.

Nel film il personaggio di Alicia Vikander si ritrova ad essere madre di una bambina non sua ma interpretarla non è stato facile: "Credo che la più grande sfida del film sia la maternità". Ambientato nei remoti confini dell'Australia occidentale negli anni successivi alla devastazione della Grande Guerra, il libro ha catturato i lettori con una seducente storia d'amore vecchio stile e scelte impossibili da affrontare, dubbi che si dividono tra giusto e sbagliato, gli effetti della guerra e della pace, i piaceri di una relazione e i pericoli di scrupoli incondizionati. Io non sono madre ed avevo paura che alcune donne mi avrebbero incolpata di non capire cosa si prova in realtà.

"La luce sugli oceani" esce in Italia nel febbraio 2017.