Falcinelli: "Roma grande squadra ma Crotone non parte battuto"

Falcinelli:

"Parlo sempre complessivamente della squadra". Se noi cresciamo come squadra, diamo un contributo a calciatori offensivi, tecnici ed estrosi. Gli attaccanti hanno un peso superiore degli altri, perché devono fare gol. "Abbiamo subito un gol irregolare, ma non ho mai detto che l'arbitro era ridicolo, succede che degli errori vengano commessi". "Vorrei che tornassero allo stadio, la squadra ne sente la mancanza". "Credo che la A abbia un ottimo futuro davanti, ma le societo' devono lavorare e stare unite".

"Gerson è uno che ha delle qualità, poi bisogna vedere se riesce a metterle subito in evidenza e essere subito al livello che ci vuole". Usando lo slang americano, da uno come lui ci comprerei la macchina usata. "È una bella persona". Quello che la Roma troverebbe in Edin Dzeko, se il bosniaco riuscisse finalmente a concretizzare le tante occasioni che gli capitano nel corso di ogni partita.

Si le tre partite sono passate, è finita. La Roma ha giocato alla grande. Abbiamo giocato molto bene con lui, ci sono stati degli errori ma mi piacerebbe tantissimo che rimanesse a lungo.

"Sta accadendo a tutta la squadra".

Ritiene che la rosa sia troppo corta? Quello è ciò che dobbiamo continuare a fare rafforzando alcuni concetti in alcuni momenti: il possesso palla, l'essere più determinati in alcune situazioni. "Nainggolan? E' un giocatore forte, può anche riposare visto che abbiamo una rosa ampia".

Francesco Totti resterà alla Roma ancora a lungo. Non è possibile dire a priori che si farà qualcosa per 2-3 anni. James Pallotta a tutto tondo, in un'intervista rilasciata a Milano ai microfoni di Sky, fa il punto sul mondo Roma, dal nuovo stadio ai tifosi, passando ovviamente per le questioni di campo: la sconfitta di Firenze è dura da digerire. Il futuro è ora, ce lo giochiamo. "Io mi prendo le responsabilità, dipenderà da quello che dimostrerò andando avanti". Da quel possesso lì non riusciamo a far fare quel passettino in più ai nostri giocatori offensivi. "El Shaarawy? Non penso che cambierò a livello tattico perchè lui è un giocatore di fascia ed è un ragazzo importante per noi quando corre per 90 minuti, mentre fa fatica più vicino alla punta". Parliamo di arrivare tra le prime del campionato, quindi ci sono i migliori calciatori del campionato. La fase difensiva la deve migliorare, manca di continuità e serve la giusta collocazione. A Plzen non ha fatto male, ma la squadra non ha funzionato al meglio e ho preferito cambiare.

"So che gli ha risposto Sabatini".

Sul caso Dzeko: "Corvino è un grande professionista".

Il maggior difetto della Roma di oggi? "Bisogna stazionare di più nella metà campo avversaria, e su quello stiamo lavorando". Vedo dei miglioramenti importanti, e linteresse dei calciatori in questi discorsi. Totti può giocare dal primo minuto, come in tutte le altre partite.

L'attacco è sembrato un po' in difficoltà: "Io faccio sempre un discorso di squadra. - ha spiegato -Salah?"