F1 | Wolff al posto di Ecclestone? "Lusingato, ma resto in Mercedes"

F1 | Wolff al posto di Ecclestone?

Ecclestone guida la Formula 1 a partire dalla fine degli anni '70, quando ha comprato i diritti televisivi e commerciali della competizione.

Il Circus della Formula 1 potrebbe essere venduto a breve al gruppo statunitense Liberty Media, secondo quanto anticipato dalla rivista tedesca 'Auto, Motor und Sport': "Quando Liberty Media trasferirà martedì il denaro, inizierà una nuova era nella classe regina dell'automobilismo", ha scritto la rivista sul suo sito. L'operazione prevede in particolare un acquisto iniziale da parte di Liberty Media di una quota del 18,7% del gruppo Formula Uno, per un valore di 4,4 miliardi di dollari. Niente di ufficiale ancora, ma come testimoniano le parole di Ecclestone, l'affare si farà e il boss del circus sembra aver individuato proprio in Carey la persona giusta: "Onestamente, penso che con lo sappia nessuno, compresi i nostri amici della Liberty". Bernie Ecclestone resta amministratore delegato, mentre Chase Carey e' nominato presidente. Secondo la rivista tedesca, Liberty Media quoterà la Formula 1 alla borsa di New York. Il tutto - si prevede - entro il primo trimestre del 2017. "Io comunque non sarò presente al Gran Premio di Singapore perché vogliono che sia a Londra per aiutarli". Colosso americano, fondato nel 1991 in Colorado da John C. Malone (tra i 200 uomini più ricchi del mondo stando alle stime di Forbes), rappresenta la più grande società al mondo nella gestione delle telecomunicazioni.