Elon Musk: al via la colonizzazione di Marte nel 2024

Elon Musk: al via la colonizzazione di Marte nel 2024

"Conquisteremo il Pianeta rosso nei prossimi dieci anni".

Raggiungere Marte in 80 giorni, colonizzarlo con 1 milione di persone e promuovere viaggi alla portata di chiunque potrà pagare un biglietto da 100.00 dollari: è il progetto di Elon Musk, fondatore della SpaceX, che ha annunciato pubblicamente la nascita del Sistema di Trasporto Interplanetario (Its) nell'ambito del Congresso Astronautico Internazionale (Iac) in corso in Messico.

L'imprenditore, sostanzialmente presentando il suo piano ha anche diffuso un video nel quale si vede una nave spaziale che entro il 2024 dovrebbe portare i primi 100 coloni sul Pianeta Rosso; stando a quanto emerso, pare che non si tratterà di un solo viaggio su Marte ma a questo ne seguiranno tanti altri.Il primo viaggio su Marte, stando a quanto emerso verrà effettuato tramite Raptor, ovvero il grande vettore spaziale che ha già trasportato sul pianeta grandi quantità di materiali; è stato già effettuato un test, con grande successo tra l'altro presso la base di McGregor in Texas, notizia annunciata dallo stesso Musk in un tweet.

Elon Musk ha affermato che l'obiettivo delle progettate missioni di SpaceX su Marte è quello di trasformare gli esseri umani in una "specie multiplanetaria". Il tutto arricchito di dattagli che sembrano rendere la colonizzazione di Marte sempre più possibile.

Grazie ai suoi nove motori a metano, il Red Dragon sarà molto più potente di qualsiasi razzo attualmente in commercio, e potrà anche sollevare il Mars Colonial Transporter, caricato con oltre cento tonnellate di carico, verso il pianeta rosso.

Madare l'uomo sul pianeta Marte. Una cosa è certa, dovremo attendere ancora molti e molti anni prima di vedere l'uomo su Marte, anche se c'è chi ancora sostiene che l'atterraggio sulla Luna sia una falsa, frutto di una recitazione all'interno di uno studio creato appositamente per ingannare l'umanità. Il primo volo su Marte potrebbe avvenire già nel 2022, secondo il calendario di SpaceX.

"Le parole di Musk sono state accolte con un un tifo da stadio", ha spiegato da Guadalajara Giancarlo Genta, del Politecnico di Torino, ma sul web non mancano le critiche alla realizzabilità del progetto.

L'imprenditore americano Musk ha stimato che costerebbe circa 10 miliardi di dollari lo sviluppo del razzo, e lui ha detto che i primi passeggeri su Marte potrebbero decollare entro il 2024 se durante la messa in opera del progetto i piani spaziali non subiranno alcun intoppo.