Elicottero accompagna gli sposi e atterra in piazza senza permesso. Aperta inchiesta

Elicottero accompagna gli sposi e atterra in piazza senza permesso. Aperta inchiesta

Passerà sotto la lente d'ingrandimento della Procura di Vibo Valentia anche la lista degli invitati al matrimonio di Nino Gallone ed Aurora, le cui nozze con tanto di elicottero atterrato il 14 settembre scorso in piazza Castello a Nicotera, bloccando per tre ore, il traffico cittadino, ha indotto la Procura di Vibo Valentia (con il procuratore facente funzioni Michele Sirgiovanni) ad aprire un fascicolo d'indagine sull'accaduto. Una scena, però, che non ha visto come teatro un'area attrezzata ma la piazza principale di Nicotera, paese del Vibonese, transennata per evitare che qualcuno si potesse avvicinare. I carabinieri di Tropea dovranno quindi individuare chi ha dato l'autorizzazione a chiudere il centro storico e quindi accertare se ci siano state delle irregolarità nei permessi.

"Il Comune di Nicotera non ha rilasciato nessuna autorizzazione per operazioni di volo sul proprio territorio e/o di atterraggio nel proprio centro abitato", ha dichiarato il sindaco Franco Pagano, seguito dal direttore dell'Ufficio tecnico Carmelo Giampa e dal comandate dei vigili urbani Gregorio Milidoni. Cosa, peraltro, che in un primo momento sarebbe avvenuta. Una richiesta sarebbe in realtà stata avanzata, ma permetteva all'elicottero di decollare e atterrare nel campo sportivo del paesino, non in pieno centro cittadino. Il Comune di Nicotera in passato e' stato sciolto due volte - una nel 2005 ed una nel 2010 - per infiltrazioni mafiose ed attualmente il Consiglio dei ministri deve decidere su una nuova relazione fatta dalla commissione d'accesso nominata dal Prefetto di Vibo Valentia il primo febbraio scorso. I carabinieri intendono chiarire anche se gli sposi siano in qualche modo legati ad ambienti della criminalità.