Ecco come hanno ucciso Giulio Regeni

- Riparte oggi, lunedì 29 agosto 2016, una nuova stagione di Presadiretta, il programma d'inchiesta condotto da Riccardo Iacona: la trasmissione sarà organizzata in cinque appuntamenti differenti, il primo - trasmesso più tardi sul terzo canale nazionale - si intitola "Chi ha ucciso Giulio Regeni?".

Al centro della puntata, l'inchiesta "Chi ha ucciso Giulio Regeni?". "Abbiamo bisogno della politica italiana". E' la prima volta che parlano con un giornalista e la loro è un'intervista importante, perché quella di Giulio è una morte ancora senza colpevoli. L'inchiesta cercherà di ricostruire cosa è accaduto davvero in Egitto. A chi può aver dato fastidio il lavoro di Giulio Regeni?

Il 29 agosto 2016 è una di quelle date che ogni dirigente che ha un ufficio al settimo piano di Viale Mazzini 14 dovrebbe tenere a mente: in quella sera, infatti, la Rai è tornata a essere servizio pubblico dando ai suoi telespettatori storie meritevoli di esser raccontate, testimonianze che valeva la pena raccogliere, occhi e sguardi che dovevano esser mostrati.

Per raccontare il giallo della morte del giovane ricercatore italiano Regeni, rimasto ancora tale sette mesi dopo, Giulia Bosetti ha lavorato mesi ed è andata in mezzo mondo, facendo parlare chi dimostra di sapere molto ma era rimasto anonimo (come l'ex colonnello della polizia egiziana Omar Afifi che aveva postato su facebook una ricostruzione troppo ricca di particolari), ricostruendo la lotta tra gli apparati di sicurezza civili e militari per arrivare a definire le torture letali a Regeni come un vero e proprio "omicidio di stato" reso complicato da chiarire dai continui depistaggi e della non collaborazione del governo. Quali speranze abbiamo di ottenere la verità? Ma anche stavolta Presa Diretta ha scelto di chiudere con una storia a lieto fine.

In chiusura, la storia Resistenza Verde, che ha come protagonista Daniela Ducato, Cavaliere della Repubblica per meriti ambientali, che nel Sulcis in Sardegna, dove la disoccupazione è altissima, con le sue idee verdi sta creando occupazione per centinaia di persone.