De Boer, vittoria dell'Inter è meritata

De Boer, vittoria dell'Inter è meritata

San Siro è gremito, in tribuna Moratti convive con i nuovi proprietari del Suning, in campo c'è un'altra squadra che mostra cuore, muscoli e tecnica. In difesa, su richiesta esplicita di De Boer sia D'Ambrosio che Santon restano più stretti senza affondare. Una trasformazione camaleontica per i nerazzurri che hanno fame di riscatto davanti agli ottantamila tifosi corsi a sostenerli.

L'Inter di Frank De Boer diventa bella nella partita piu' importante. Joao Mario in progressione è imprendibile e tanti applausi a Eder, Candreva e Perisic. L'Inter ha raccolto 4 punti nelle prime 3 Giornate frutto di 1 vittoria contro il Pescara, 1 sconfitta contro il Chievo all'esordio ed 1 pareggio contro il Palermo in casa. Higuain va a qualche centimetro dal gol (deviazione volante), mentre Pjanic sfiora la traversa su punizione.

25′- Cambio Juventus: fuori Benatia, dentro Barzagli. Ma è da metà frazione che il match si impenna d'intensità improvvisamente.

L'Inter riesce nell'impresa di battere la Juventus grazie ai gol decisivi di Icardi e Perisic dopo una gara tesa, giocata sul fil di lana da entrambe le squadre che si sono equivalse per circa un'ora.

Murillo 7 - Dalle sue parti non si passa e non è poco per uno che è chiamato alla marcatura di Dybala. Ultimo arrembaggio juventino: nulla di fatto. Eder centra per Icardi, anticipato da Bonucci. Al 23' gran destro di Eder, di poco a lato.

81′- Ennesimo cross di Alex Sandro per la girata di testa di Higuain che si spegne a lato di pochissimo. Nemmeno il tempo di festeggiare e l'Inter pareggia con un bel colpo di testa di Icardi su calcio d'angolo. Dybala cerca Pjanic che manda fuori. Ma nonostante l'ingresso di Higuain nella ripresa, questa è stata la partita dell'Inter: i nerazzurri hanno domato e dominato nell'arco dei novanta minuto; hanno saputo soffire, recuperare e ribaltare il risultato. Si va al riposo senza reti. Il silenzio sulla splendida cornice di San Siro cala al 66esimo col vantaggio bianconero di Stephan Lichtsteiner, che sorprende tutti su cross di Alex Sandro. Sembra una beffa ma i nerazzurri non si fanno sorprendere. Serve ad Icardi l'assist per la rete dell'1-1.

75′ Medel stremato dai crampi, esce e fa posto a Felipe Melo.

La radiocronaca di Roberto Scarpini di Inter-Juventus 2-1: di seguito i video gol di Icardi e Perisic, la sintesi e gli highlights raccontati dall'audio del telecronista tifoso nerazzurro, voce storica di Inter Channel. La partita è praticamente finita. L'altro nuovo acquisto, il talentuoso attaccante brasiliano Gabriel Barbosa, si è allenato per la prima volta con l'Inter ieri e verrà aggregato alla prima squadra solo dalla prossima partita di campionato. Banega e Joao Mario fanno la differenza, un Icardi ispirato e in costante crescita segna e sforna assist, la squadra vince e convince. Non ha convinto la prestazione di Pjanic ma per Allegri il problema principale è stato il calo di concentrazione.