Dal Partito Democratico al porno: un milione di clic per "Malena"

Dal Partito Democratico al porno: un milione di clic per

Oggi ha trent'anni, ma nel dicembre 2013 è stata eletta nell'Assemblea nazionale del Pd di Renzi di cui Filomena è una convinta sostenitrice.

"Il programma per me è stato una vacanza, se avessi voluto avrei potuto continuare, ma siccome non è nel mio interesse, ed ho la mia professione che mi soddisfa, non ne avevo bisogno".

Rocco Siffredi lancia una nuova star nel panorama del porno: è Malena la pugliese, all'anagrafe Filomena Mastromarino. Una donna protagonista del suo tempo che, in un'intervista a un giornale locale, disse che apprezzava la politica di Renzi in quanto "fatta di gente nuova, non abituata ai vecchi sistemi"; aggiunse di aver portato la propria "inesperienza" all'interno del Pd e collateralmente ha simpatizzato per l'ex piddino Mario Adinolfi col suo "Popolo della famiglia - no gender nelle scuole". "Mi aspetto un passaggio dalla normalità a quello che ho sempre desiderato, quello di poter esprimere finalmente il mio lato erotico", ha spiegato la giovane pugliese.

Ma il "caso" della Mastromarino, cioè quella commistione tra politica e pornografia, ha un precedente quasi simile: ci riferiamo all'ex madrina del cinema hard Ilona Staller, in arte "Cicciolina", che nel 1987 divenne una deputata del Partito Radicale scatenando un'infinita serie di polemiche. "Tutti nascondiamo questo lato birichino, ve lo mostro e vi invito a mostrarlo". "Sono pronta a tutto e a esperienze intriganti". Pietrangelo Buttafuoco, firma della "Domenica" del Sole24Ore, descrive così la nuova carriera della bellezza murgiana: "Lascia il Pd, il partito di Fonzie, per divertirsi con l'unico super uomo possibile della nostra Italia, Rocco Siffredi".