CRONACA: Sequestrata dai carabinieri la droga chiamata Cristiano Ronaldo

CRONACA: Sequestrata dai carabinieri la droga chiamata Cristiano Ronaldo

Torre Annunziata. Arriva la cocaina marchiata CR7, con tanto di foto del calciatore del Real Madrid Cristiano Ronaldo. Quando gli hanno chiesto il perchè di foto e sigla, il presunto pusher ha risposto con un secco "no comment".

I militari della compagnia di Torre Annunziata, guidati dal capitano Andrea Rapone, sono intervenuto a via Roma, area d'influenza del clan Gionta. Durante la perquisizione domiciliare, gli uomini dell'Arma hanno sequestrato un panetto di cocaina da 1,3 kg.

In seguito alla perquisizione dell'automobile di Cozzolino, una Fiat Panda, i militari hanno scoperto un nascondiglio segreto, ricavato nel cruscotto e al quale si accedeva premendo il pulsante adibito allo sbrinamento del lunotto.

Nel vano, ricavato eliminando l'airbag per il passeggero, ci sono 26.200 euro in denaro contante in banconote di vario taglio e una cartuccia da guerra per arma semiautomatica. Il 56enne torrese è stato condotto in carcere a Poggioreale.