Corea del Nord, Usa ci riconoscano come Paese nucleare

Corea del Nord, Usa ci riconoscano come Paese nucleare

In particolare, ha riferito una fonte militare, verrebbero presi di mira i quartieri dove si ritiene che si nasconda la leadership e la città verrebbe "ridotta in cenere e cancellata dalla carta geografica".

Venerdì 9 settembre, la Corea del Nord ha compiuto quello che è ritenuto il quinto test nucleare, con una bomba atomica la cui potenza è stata paragonata a quella sganciata dagli Stati Uniti su Hiroshima.

La Corea del Sud avrebbe messo a punto un piano per distruggere la capitale della Corea del Sud, Pyongyang, attraverso un bombardamento intensivo nel caso di segnali di un attacco nucleare. "Il presidente Obama fa di tutto per negare lo status strategico nucleare della nostra Repubblica, ma è un atteggiamento stupido cercare di oscurare il sole con il palmo di una mano", ha dichiarato in una nota il portavoce del ministero degli Affari esteri, citato dall'agenzia di stato Kcna. Gli esperti definiscono sorprendentemente avanzato il programma nucleare del regime di Pyongyang, con missili sempre più piccoli, veloci e leggeri. Pechino, il tradizionale e più stretto alleato di Pyongyang, ha manifestato tutta la sua irritazione all'imprevedibile vicino arrivando ad esprimere "opposizione risoluta" e ad anticipare l'inconsueta protesta formale consegnata all'ambasciatore del Nord.La grande frustrazione cinese è moltiplicata dal fatto che l'intemperanza di Pyongyang si era manifestata già lunedì, nel mezzo del summit G20 di Hangzhou (il primo a guida cinese), con il lancio di tre missili a medio raggio nel mar del Giappone, cui si è aggiunto adesso il test nucleare.

Seoul risponde alle minacce di Kim Jong-un.

Va ricordato che il quinto test atomico, ordinato dal leader nordcoreano Kim Jong-un, ricorre nel 68° anniversario dalla fondazione nazionale da parte di Kim Il-sung, nonno di Kim Jong-un.