Con Mancini divorzio annunciato ma tardivo

Con Mancini divorzio annunciato ma tardivo

"Con lui c'era un buon dialogo, forse però la decisione è stata presa troppo tardi", ha assicurato.

Moratti dispensa poi qualche suggerimento all'olandese per prendersi al più presto l'Inter: "La difesa a 3 contro il Verona?" Frank de Boer è un ottimo tecnico, ma è arrivato nel calcio italiano da troppo poco. Bisogna avere pazienza e non addossargli tutte le colpe di questo avvio di stagione. L'ex presidente a Radio Deejay fa il punto della situazione in casa nerazzurro: "L'addio di Mancini è stato un divorzio già scritto. L'Inter? Avrà un periodo difficile all'inizio, ma se si mette in pista i giocatori ce li ha". Il primo è un gran bell'acquisto, il secondo è un giovane interessantissimo, un investimento per il futuro. Ecco, lui deve lavorare per non crearsi delle critiche supplementari.

Infine un ritorno al passato, a quel Roberto Mancini che proprio lui aveva sponsorizzato a suo tempo: "Non si è capito bene chi è che abbia rotto per prima, se lui con la società o viceversa. Le cose si erano complicate.". "Per questo deve farsi consigliare bene da chi gli sta intorno, dal suo staff, e deve capire il calcio italiano studiando gli avversari".