Chivasso, spara alla ragazza mentre giocano a guardia e ladri. Arrestato

Chivasso, spara alla ragazza mentre giocano a guardia e ladri. Arrestato

Così la coppia ha provato a spiegare perché lui, operaio disoccupato di 20 anni, ha ferito con un colpo di pistola la fidanzata ventunenne.

Dell'episodio si stanno occupando i carabinieri di Chivasso, che hanno arrestato il giovane per tentato omicidio. L'uomo, di cui il gip, questa mattina, ha convalidato l'arresto, è accusato di detenzione e porto illegale di arma comune da sparo, detenzione illegale di munizionamento, ricettazione, esplosione di colpi arma da fuoco in luogo pubblico e lesioni personali colpose gravi.

La fidanzata è stata invece portata in ospedale e operata.

Una ragazza di 21 anni è stata ferita da un colpo di pistola sparato incidentalmente dal fidanzato "mentre giocavano a guardia e ladri" in camera da letto, secondo quanto ha riferito la vittima stessa. In particolare un "pneumoperitoneo da ferita da arma da fuoco", con una prognosi di 60 giorni. Un "gioco" (pare che volessero imitare "squadra antimafia") che poteva finire in tragedia.

L'arma, con relativo serbatoio contenente un proiettile dello stesso calibro e bossolo all'interno della canna, è risultata rubata in provincia di Milano. Al giovane sono stati sequestrati una beretta calibro 22, 47 cartucce e 4 bossoli esplosi dal 20enne contro un cartello stradale per provare la pistola.