Cantone, su Muraro decidiamo oggi

Cantone, su Muraro decidiamo oggi

Ma il comune di Roma non ha mai regolato la materia. Io ne ho parlato con il professor Merloni, che si occupa di vigilanza anticorruzione, e abbiamo subito verificato che c'erano profili di nostra competenza. "All'inizio avevano sostenuto che la nomina della dottoressa Raineri dovesse avvenire secondo l'articolo 90 del Testo unico sugli Enti locali, come per gli uffici alle dirette dipendenze del sindaco; in seguito che si dovesse procedere con l'articolo 110, relativo agli incarichi di specializzazione, come era effettivamente avvenuto". Sulla forma, non sul merito: "bastava cambiarla e non c'era bisogno di dimissioni", chiarisce dunque Cantone.

"Questo è un aspetto segnalato nei pareri dell'Avvocatura, noi non ce ne siamo occupati. Al colloquio era presente la sindaca". Alvaro è stato arrestato: "l'inchiesta stabilirà le sue reali responsabilità, ma questa è un'altra picconata al sistema di potere di sinistra i cui 30 anni sono la principale causa di crisi in cui versa la nostra città", ha concluso Alemanno. "Io, un po' assonnato, le ho risposto che per me non c'erano problemi". "Il parere richiesto dalla sindaca di Roma l'abbiamo inserito lì, insieme ad altre pratiche, come accade normalmente per i fascicoli che arrivano all'ultimo momento e non sono di particolare complessità".

"Sul merito del provvedimento si sono già espressi raffinati giuristi del calibro di Sergio Santoro".

"Sì, ho saputo che s'è espresso via Twitter, non sapevo fosse un mezzo per fornire pareri giuridici". "Parlo di Raffaele Marra, i nomi vanno fatti perché in Campidoglio parlano le oche, parlano i muri e quando vai lì si scopre che chi manda queste lettere scellerate è Marra - ha aggiunto - Chi è autore di un gesto così eversivo della cosa pubblica credo debba essere messo nelle condizioni di non nuocere".

"Sul momento ho pensato di querelarlo". E a Milano anche il sindaco Sala ha nominato il proprio capo di Gabinetto ai sensi dell'art. Ma soprattutto, Carla Raineri è un magistrato di grande esperienza. "Ho letto che la dottoressa Raineri si sarebbe comunque dimessa per altre ragioni, e in questo caso le avremmo fatto un favore; per paradosso si potrebbe dire che siamo stati strumentalizzati anche da lei". Al Corriere della Sera l'ex capo di gabinetto del Comune di Roma ha dichiarato che, in Campidoglio, la Raggi "aveva concepito una segreteria particolare guidata da Salvatore Romeo ex funzionario del Comune e assessore-ombra al Bilancio" e da Raffaele Marra, formalmente suo vice "ma che riferiva direttamente al sindaco". "In questo caso c'è anche da risolvere la questione preliminare sulla nostra competenza a pronunciarsi".

A Repubblica, Raineri spiega come l'assessore Paola Muraro, appreso di essere indagata, chiese a lei "un parere sulla sua situazione".

"Decideremo domani. La procedura su Minenna non s'è fermata, poiché eventuali irregolarità non sono state sanate dalle dimissioni, mentre sulla Muraro sono stati segnalati problemi di incompatibilità".