Calciomercato, Raiola: "Guardiola non ha le p... per parlarmi"

Calciomercato, Raiola:

Il Real non si è interessato concretamente a Donnarumma. Se Balotelli fosse come Zlatan, sarebbe uno dei migliori al mondo.

Mino Raiola dopo aver chiuso l'ennesima sessione di mercato a suon di milioni torna a tuonare mietendo nuove vittime sul suo cammino. È un buon allenatore, però il suo calcio mi annoia. Non mi piace, anche se non lo odio. Da Pep al Real Madrid del presidente Florentino Perez il passo è breve: "Con Florentino Pérez invece non ho un brutto rapporto, anzi la verità è che non ho nessunissimo rapporto - chiarisce -". Personalmente non ho un cattivo rapporto con Florentino Perez.

Raiola: "Guardiola? Non ha le palle per confrontarsi con me. Non ho bisogno di essergli amico, ma neanche nemico". Il futuro prossimo del giovanissimo portiere del Milan, fresco di esordio in Nazionale, sarà ancora rossonero, almeno per ora, parola di Raiola.

Raiola, senza sconti, parla di allenatori, presidenti e non solo: "Balotelli deve prendere esempio da Ibrahimovic. Pogba? E' il miglior giocatore del suo ruolo, l'importante è che si trovi dove voleva essere", ha poi concluso. In rampa di lancio nella sua scuderia c'è Gigio Donnarumma: "Se continua a crescere in questo modo allora non ci metterà molto a diventare il migliore portiere al mondo. Il Real Madrid non è interessato a lui". Il record del suo trasferimento è soltanto un dettaglio poco importante. "Ibra? E' molto più perfezionista di Balotelli. Io non vendo calciatori, faccio i contratti per loro".