Calcio, Pisa: domani forse intesa per cessione del club a Dubai

Calcio, Pisa: domani forse intesa per cessione del club a Dubai

L'integrazione riguarda il pagamento del prezzo dopo l'esito della due diligence, la costituzione di un deposito a garanzia del pagamento del prezzo è una gestione congiunta della società nella fase intermedia prima d trasferimento delle quote. Oggi l'appello anche del sindaco Marco Filippeschi a "convergere su una soluzione comune": "E' l'appello di una città intera e l'aspettativa di chi guarda la crisi anche da lontano". Si sta redigendo un testo con tutte le ultime modifiche. Sarà scritta in italiano anche l'offerta ricostruita che dovrebbe arrivare in queste ore, probabilmente entro le 18. "L'ha fatto, mi ha detto", - aggiunge il primo cittadino - perché l'offerta di 6 milioni e 200 mila euro, compresa delle posizioni debitorie della società, appare evidentemente anche superiore al valore attuale del club e la prospettiva che apre non è confrontabile rispetto ai gravissimi rischi, anche di natura economica, che la rinuncia implica. A San Rossore siamo riusciti a metterli in contatto diretto, ma in tutte le trattative c'è uno scambio di documenti anche a distanza. Siamo ad un punto importante. Finché non ci sono le firme non credo che qualcuno possa chiamare Gattuso.

Il Pisa dovrà giocare. Mian è coinvolto ma non si può ancora dire.

Intanto tuttopisa.it pubblica le motivazioni della famiglia Petroni per la mancata cessione a Equitativa: "La richiesta del Sindaco Filippeschi, quale portavoce del Presidente di Lega B Abodi, di sottoscrivere l'offerta inviata ieri da Dana è stata da me rifiutata non per irresponsabilità o per protervia ma perché mi è stato nuovamente chiesto di consegnare ieri la società all'accettazione dell'offerta ma nella stessa offerta non è stato detto quando sarebbe stato pagato il prezzo di € 6.200.000 (sei milioni duecentomila)". Purtroppo dispiace dirlo ma a Pisa, dopo la fine dell'era Romeo Anconetani, figure losche si sono affacciate sulla cita' Toscana facendo terra bruciata, ma mai come questa volta si era vissuta una vicenda talmente assurda e complicata che e' veramente difficile da raccontare, ed i tifosi come sempre ne pagano il dazio. Ho tenuto informato Gattuso.