Bologna - Sampdoria 2-0: Krejci indomabile e gol da cineteca per Verdi

Al 53° Giampaolo cerca di scuotere la Samp con un doppio cambio: Cigarini per Pereira e Shieck per Quagliarella... vediamo se riescono a rimettere assieme i gusci delle uova...

Partita meravigliosa nel primo tempo, è quasi come se si assistesse a due partite diverse.

Terza sconfitta consecutiva per la Sampdoria di Marco Giampaolo battuta per 2-0 dal Bologna al Dall'Ara.

Il Bologna può dimenticare subito la serata di Napoli con un'altra grande prestazione in casa.

Dopo la vittoria al Dall'Ara per 2-0 contro la Sampdoria, in casa Bologna ha parlato Mattia Destro, autore del 2° goal, dedicato al portiere rossoblù Mirante, al momento indisponibile.

L'ex ct recupera Destro al centro dell'attacco, in difesa torna Maietta.

Il raddoppio allora è nell'aria e lo confeziona ancora Krejci, con un altro assist perfetto per Destro, bravo nello scegliere l'unica soluzione possibile, il colpo di tacco al volo che passa tra le gambe di Viviano. Su calcio d'angolo, poi, è Skriniar a sfiorare il gol del 2-1.

Al termine del match il mister Roberto Donadoni ha commentato la vittoria dei rossoblù: "Abbiamo giocato bene nella parte centrale della gara, eravamo partiti in maniera sbagliata ma poi abbiamo alzato il baricentro e scalato coi difensori riuscendo a fare meglio".

TIM propone la diretta anche ai non utenti con i momenti salienti, i gol, la sintesi di Bologna Sampdoria sull'app Serie A TIM per iPad, iPhone e smartphone e tablet Android e Windows Phone con un abbonamento annuale di 9,99 Euro o mensile di 2,99 Euro. Il Bologna si sveglia alla mezz'ora, solo un super Viviano, però, nega la gioia del gol a Destro.

Se la prima parte del tempo ha visto una Samp più convincente, la seconda è stata tutta del Bologna che sembra aver cambiato marcia. Espulsi Edgar Barreto e Federico Di Francesco nel finale. In pieno recupero da segnalare anche l'espulsione Di Francesco tra le fila dei felsinei e la traversa su punizione di Bruno Fernandes. Stiamo bene e siamo contenti. Il gol di Destro ha aperto la partita, a livello tattico il tecnico del Bologna si aspettava esattamente quanto è stato visto in campo dopo un inizio incerto che ha squilibrato un po' la squadra.