Apple rilascia macOS Sierra per Mac

Apple rilascia macOS Sierra per Mac

macOS Sierra è compatibile con iMac e MacBook, ma soltanto prodotti dal 2009 in poi, MacBook Pro (e MacBook Pro Retina), MacBook Air, Mac Mini e MacPro Mid dal 2010 in poi.

La novità più grande di Sierra, enfatizzata anche dal refrain del nuovo OS sul Mac App Store, è Siri: l'intelligenza artificiale che dal 2011 aiuta e fa compagnia agli utenti iOS arriva anche a supportare l'esperienza d'uso Mac. Gli utenti della casa di Cupertino possono fare clic sul pulsante Apple Pay sulla pagina del pagamento di quasi 300.000 siti aderenti, fra cui 1-800-Flowers, Gilt, Instacart, Lululemon, Warby Parker e tanti altri, e completare l'acquisto con il Touch ID sull'iPhone 6 o successivi oppure con l'Apple Watch. Ecco quindi una piccola bussola che vi guiderà alla scoperta delle nuove funzionalità, le caratteristiche tecniche e la compatibilità del sistema operativo.

Con Continuity invece sarà ancora più facile continuare su Mac un'azione già iniziata su iPhone o iPad, questo grazie a una nuova cliipboard unica per tutti i dispositivi. Siri su Mac permette di cercare informazioni, trovare documenti, bloccare o trascinare risultati delle ricerche e modificare le preferenze di sistema. Il nome in codice di macOS 10.12 è Sierra: a partire da Mac OS X 10.9 Mavericks, infatti, Apple ha iniziato a utilizzare i toponimi delle località di maggiore interesse della California. Ora si potrà usare la voce per cercare informazioni, trovare file e inviare messaggi. Grazie a macOS Sierra e iOS 10 ogni cosa che copierete da uno o l'altro dispositivo potrà essere incollata su uno dei dispositivi connessi. Con la funzionalità Optimised Storage è possibile liberare spazio sul Mac archiviando gli elementi meno usati in iCloud e ricordando di eliminare gli installer delle app o di cancellare i duplicati di download, cache, log e altro.

Inoltre compare Auto Unlock che permette di sbloccare il Mac con il proprio iDevice (ma vale solo per chi ha un Mac dalla metà del 2013 e successivi), la feature Universal Clipboard che permette di copiare contenuti, inclusi testi, immagini, foto e video su un dispositivo e incollarli su un altro. I Tab che permettono di gestire più pannelli attivi in una sola schermata dell'applicazione sono ora disponibile anche per alcuni software che supportano le finestre multiple: Keynote, Mail, Mappe, Numbers, Pages e TextEdit.