Addio a padre Amorth, il più famoso prete-esorcista

Addio a padre Amorth, il più famoso prete-esorcista

PADRE AMORTH, E' MORTO L'ESORCISTA PER ANTONOMASIA: AVEVA 91 ANNI, ERA STATO ANCHE PARTIGIANO (ULTIME NOTIZIE, OGGI 17 SETTEMBRE 2016) - Si è spento all'età di 91 anni don Gabriele Amorth, uno degli esorcisti più famosi al mondo.

È morto don Gabriele Amorth. Amorth era ricoverato da alcune settimane per complicazioni polmonari all'ospedale della Fondazione Santa Lucia a Roma. "Dio più bello del diavolo" è considerato il testamento spirituale e umano di don Amorth, che in quel libro spazio dal Bene al Male, dalla felicità alla speranza, toccando altri argomenti, come il potere dei media, le sette e la Massoneria. Entrò nella Casa Madre della Congregazione Società San Paolo ad Alba il 25 agosto 1947, a cinque anni di distanza dall'incontro con il fondatore, il beato don Giacomo Alberione, e venne consacrato sacerdote a Roma nel gennaio 1951.

Sempre su questi temi Padre Amorth ha pubblicato, nel corso degli anni, numerosi libri. Era stato il Cardinale Ugo Paoletti a nominarlo esorcista della diocesi di Roma, nel 1985. Dapprima ha ricoperto il ruolo di formatore dei giovani aspiranti religiosi, poi professore di liceo, Delegato della Provincia Italia e animatore spirituale. Sta di fatto che la sua popolarità è cresciuta anno dopo anno, al punto che don Amorth è dovuto intervenire pubblicamente, anche di recente, appunto, per mettere in guardia dagli impostori. Ha diretto il mensile Madre di Dio. E'il demonio, ha detto tempo fa il decano degli esorcisti, che suggerisce scelte economiche e finanziarie sbagliate per dividere e impoverire i paesi.

Lo scorso 8 settembre don Amorth è stato insignito della "Medaglia della Liberazione" dal Prefetto di Roma, Paola Basilone, alla presenza del ministro della Difesa Roberta Pinotti per l'importante ruolo svolto nella lotta partigiana in Emilia dopo l'8 settembre 1943.