Addio a Carlo Giovanelli principe dei salotti romani

Addio a Carlo Giovanelli principe dei salotti romani

Malato da tempo, era nato a Roma il 14 gennaio 1942.

Come tutti i rampolli della nobiltà si era imparentato bene, sposandosi con Elettra Marconi, figlia dell'inventore della radio Guglielmo Marconi, da cui aveva avuto l'unico figlio maschio della famiglia Giovanelli, il principe Guglielmo Giovanelli Marconi, che si occupa oggi di promuovere in tutto il mondo la figura del nonno.

E quando la nobiltà italiana si faceva sentire e si accendeva tra serate di gala, party ed eventi mondani, non poteva di certo mancare il principe Carlo Giovanelli. Sono nato al Palace Ambasciatori. "Venne addirittura un cardinale a battezzarmi, trasformando una camera d'albergo in cappella",aveva rivelato qualche tempo fa il principe in una chiacchierata con il regista Carlo Vanzina. Ma essendo lontana dalle cliniche romane mio padre, preoccupato, affittò un intero piano dell'albergo e ci trasferì mia madre con tutta la famiglia. Siccome nacqui all' improvviso, con un mese di anticipo, in clinica mia madre non ci arriv e partor in albergo.

Icona assoluta delle feste romane, Giovanelli era anche protagonista di un curioso aneddoto cinematografico: una sua vicenda personale, raccontata da lui stesso a Mario Monicelli, avrebbe ispirato il personaggio di Alberto Sordi nel cinico e divertentissimo episodio "First Aid", nel film collettivo "I Nuovi Mostri". Mi mancherai tanto". Infine anche la giornalista Paola Ferrari amoroso fare un proprio un messaggio di cordoglio tramite Twitter scrivendo: "Il mio cuore soffre: addio Carlo Giovanelli.

I funerali si terranno mercoledì nella chiesa di San Carlo al Corso.