Titolo Qn sulle arciere "cicciottelle" Guendalina replica con un video

Titolo Qn sulle arciere

La reazione dell'editore nei confronti di Giuseppe Tassi non si è fatta attendere, nonostante quest'ultimo si sia scusato di non avere avuto l'intenzione di offendere le atlete. "Lo stesso editore a seguito di tale episodio ha deciso di sollevare dall'incarico, con effetto immediato, il direttore del QS Beppe Tassi". È un noto quotidiano italiano, il Resto del Carlino, a intitolare con "Il trio delle cicciottelle sfiora il miracolo olimpico" un articolo uscito oggi sulle tre campionesse azzurre di Tiro con l'arco che ieri hanno perso per un soffio la medaglia di bronzo, classificandosi quarte. "Questa mattina da Rio de Janeiro siamo rimasti basiti nel leggere su Il Resto del Carlino il titolo che recitava Il trio delle ciocciottelle - a nostro avviso a dir poco irriguardoso - rivolto alle nostre atlete" tuona il presidente Fitarco Mario Scarzella, in una lettera aperta al direttore del quotidiano.

La Mandia ha postato l'ormai cult "Je suis cicciottello", accompagnato poi da un altro post in cui appare un'arguta battuta del sito satirico "Prugna.net", partorita da uno dei suoi migliori contributors, Stefano Prada, che sottolineava come il titolo sul "trio delle cicciottelle" denotasse solo la magrezza intellettuale di certi giornalisti.

Nessuna risposta, per ora, da Lucilla Boari, l'altra componente della squadra azzurra di tiro con l'arco.

Per poterlo fare hanno fatto dei sacrifici che probabilmente nemmeno immagina, rinunciando a gran parte delle cose che le loro coetanee considerano normalità. Per 4 anni hanno lavorato sodo per tenere alto l'onore italiano in occasione dei Giochi Olimpici. Quella di ieri è stata per l'Italia femminile una vera impresa e ridurre il tutto con un titolo che le definisce delle semplici "cicciottelle" lo consideriamo davvero di cattivo gusto. "Dopo le lacrime che queste ragazze hanno versato per tutta la notte, questa mattina, invece di trovare il sostegno della stampa italiana per un'impresa sfiorata, hanno dovuto subire anche questa umiliazione "aveva scritto Scarzella". La sconfitta c'è, ma di certo non si meritano di essere giudicate in base al loro aspetto fisico.