Terremoto centro Italia, Ingv: registrate circa 250 scosse

Terremoto centro Italia, Ingv: registrate circa 250 scosse

I morti sono almeno 13, tanti i feriti. Infine, l'Istituto ha registrato 159 eventi al di sotto di magnitudo 3. Le vittime accertate sono 231. In totale i morti furono 939, i senzatetto circa 80mila. "Forte terremoto colpisce l'Italia centrale, scossa avvertita anche a Roma", titola il brasiliano O Globo. L'Ingv ha fatto sapere che si è verificato uno sciame sismico con 39 scosse. La scossa principale è seguita da decine di repliche di assestamento.

Ci sarebbero anche dei bambini intrappolati a Cornello, al confine tra Lazio e Abruzzo. Mentre altre tre religiose sono state messe in salvo dai soccorritori. I comuni colpiti stanno predisponendo i centri di accoglienza per gli sfollati. E' l'ultimo dato aggiornato della Protezione Civile. Il terremoto è stato il più grave negli ultimi cinquant'anni ed è tristemente famoso per i ritardi che caratterizzarono i soccorsi, sia a causa delle asperità delle zone colpite sia per errori nella logistica e nella comunicazione. I viglili del fuoco parlano di danni anche a Gualdo e Mogliano nel Maceratese.

Sono attivi i numeri di emergenza: 840840 (contact center della Protezione civile) e 803555 per la Sala operativa della Protezione Civile del Lazio.

C'è urgente bisogno di sangue di tutti i gruppi è l'appello dell'Avis provinciale di Rieti. Morirono un persone, quattro delle quali nel crollo di due volte della Basilica Maggiore di Assisi. "Poche case hanno retto al terremoto siamo in mezzo alle macerie", ha detto in lacrime il sindaco Stefano Petrucci. Il borgo storico del paese e' semidistrutto.

Qui la situazione e' drammatica. I crolli e i morti si contano regolarmente anche negli edifici più recenti, spesso anche in quelli pubblici, perché prevalgono gli interessi di costruttori senza scrupoli, del malaffare e delle mafie del cemento, in molti casi con la complicità corrotta delle amministrazioni pubbliche. "Lancio un appello per liberare le strade". Hanno avuto epicentro in prossimità di Norcia (Perugia), Castelsantangelo sul Nera (Macerata) e Arquata del Tronto (Ascoli Piceno). Molte le richieste con "Dove si trova Amatrice?". Lo comunica Palazzo Chigi in un messaggio su Twitter in seguito al forte sisma che si e' registrato nella notte nel Centro Italia.

Sul sito della Protezione civile si legge: "Per ridurre gli effetti del terremoto, l'azione dello Stato si è concentrata sulla classificazione del territorio, in base all'intensità e frequenza dei terremoti del passato, e sull'applicazione di speciali norme per le costruzioni nelle zone classificate sismiche".

6 maggio 1976- Friuli, 6,4 Ritcher - Si registro' una serie di scosse inoltrate fino al mese di settembre, con vastissimi danni in tutto il Friuli, terremoto avvertito in tutto il Centro-Nord Italia, Slovenia, Austria.