Stefano De Martino, incontro con Borriello a Ibiza: la reazione stupisce

Stefano De Martino, incontro con Borriello a Ibiza: la reazione stupisce

Al termine della conferenza stampa è stato trasmesso un videomessaggio di Vieri che ha lanciato una sfida al suo amico: "Marco, voglio farti gli auguri per questa tua nuova avventura in serie A. Se segnerai almeno 15 gol, l'anno prossimo ti pago io la vacanza". Rastelli è un allenatore giovane, con cui si può parlare. Al momento non c'è niente che faccia dire di sì a chi li insegue e li segue, ma da Ibiza queste nuove immagini parlano di tenerezze e forse anche di più. "Innanzi tutto pensiamo alla salvezza, perché se non ci salviamo - conclude Borriello con un sorriso - il presidente ci ammazza con tutto quello che sta spendendo".

Anche a Cagliari vestirà la maglia numero 22 - le sue parole durante la presentazione ufficiale "La Nazionale?".

La voglia di giocare è già tanta: "Mi sono allenato molto, ho fatto una buona preparazione con il mio fisioterapista, l'unica cosa che mi manca sono i ritmi di serie A. A livello fisico-atletico sono pronto per scendere in campo". Nella mia carriera la base importante è stato il Milan, quando era la squadra più forte del mondo. La nazionale deve essere un sogno di tutti. Io nello spogliatoio vedevo campioni come Maldini, Nesta, Albertini, Seedorf e tanti altri. Perché al sud? Per un calciatore della mia età è importante, ti svegli senza dolori, con i tendini più vascolarizzati. La conoscenza con il direttore Capozucca e le telefonate ricevute sia dal presidente che dall'allenatore sono state determinanti.

E sulla possibilità che ci sia un ritorno di fiamma tra lui e la Rodriguez, Corona dice: "Mai dire mai, ma la vedo molto, ma molto improbabile". "Dato che so che sei un grande bomber, facciamo una scommessa".