Siria, tutto l'orrore di Aleppo nella foto di un bambino ferito

Siria, tutto l'orrore di Aleppo nella foto di un bambino ferito

Così come il video choc, anche l'eloquente fermo immagine, condiviso centinaia di volte sui social media, cattura solo un frammento degli orrori di Aleppo, piegata in due dai bombardamenti. Nel video, uno dei soccorritori porta via in braccio il bimbo dalle macerie. È sotto choc, con gli occhi spalancati, in silenzio, ricoperto di polvere e con metà volto insanguinato: si tocca la ferita e non dice una parola.

Alcuni attivisti dell'opposizione siriana hanno diffuso un drammatico video. Omar, ha fatto sapere il giornalista, è stato medicato e rimandato a casa in serata.

Il bambino nell'ambulanza si chiama Omran Daqneesh, ha cinque anni ed è uno dei cinque bambini rimasti feriti mercoledì da un bombardamento aereo compiuto a Qaterji, un quartiere di Aleppo. Fortunatamente quella che vede protagonista il piccolo Omran è tutto sommato una storia a lieto fine ma il Paese continua ad essere lacerato da guerra e distruzione, il tutto, secondo i medici, nell'indifferenza più totale da parte dell'Occidente.

Lo stesso ospedale era stato colpito da un attacco aereo all'inizio di agosto.