Samsung Galaxy Note 7 tra conferme e dubbi

Samsung Galaxy Note 7 tra conferme e dubbi

Mancano pochissimi giorni ormai all'evento ufficiale Samsung durante il quale verrà presentato il nuovo phablet top di gamma Samsung Galaxy Note 7.

Tra le novità più interessanti di questo Galaxy Note 7 c'è la rinnovata S Pen, in grado di svolgere funzioni sinora inedite.

Una delle prime nuove features si chima Translete come suggerisce la stessa parola dovrebbe permetterci di tradurre una parola passando semplicemente sopra la S-Pen, il che permetterebbe un notevole risparmio di tempo. Di esso si sa al momento ancora poco, l'unica certezza è che questo processore sarà utilizzato sul Galaxy S8 in alcuni paesi e probabilmente anche in una buona parte dell'Europa. Ciò permetterà di vedere ingrandita quella determinata frazione del display.

Inoltre permette di accedere a un particolare menu, chiamato Glance, che fornisce una panoramica della app aperte e tramite il quale si può passare rapidamente da un'app all'altra.

Nell'articolo odierno, quindi, possiamo confermare grazie a nuove indiscrezioni due ulteriori dettagli che accompagneranno il Samsung Galaxy Note 7: il primo riguarda la CPU che altro non è l'eccellente Exynos 8890, ovvero lo stesso usato dal produttore sud-coreano sui potentissimi Galaxy S7. Poche ore ancora, e finalmente il Samsung Galaxy Note 7 diverrà realtà.