Salvini non tace e rilancia su Boldrini: Dimettiti ipocrita

Il segretario del Carroccio ha colto la palla al balzo ed ha pronunciato una battuta: "C'è una sosia della Boldrini, qui sul palco. Non so se sia già stata esibita.", ha detto al microfono il leader della Lega, tra le risate dei manifestanti.

"Hanno fatto parecchio parlare le dichiarazioni rilasciate dal segretario della Lega Nord Matteo Salvini, il quale durante un comizio avvenuto venerdì sera a Soncino, in provincia di Cremona, ha paragonato una bambola gonfiabile alla presidente della Camera, Boldrini". "Lascio a voi ogni commento", ha detto la numero uno di Montecitorio, pubblicando il video del comizio incriminato. Ma il leader della Lega non retrocede di un millimetro e in tv ribadisce che non chiederà scusa alla presidente della Camera per quanto accaduto, e, anzi lancia l'hashtag #sgonfiaboldrini. E la solidarietà a Boldrini non è mancata.

Matteo Salvini non si è quasi mai fatto apprezzare per l'eleganza oratoria, per la misura polemica e per la profondità intellettuale delle sue costruzioni politiche. Gli insulti offendono e nascondono il nulla da dire. "Solidarietà a Laura Boldrini" ha twittato la Madia. "E' un poveretto", dice la Pd Maria Spilabotte; "Dimostra l'imbecillità di alcuni uomini", aggiunge Francesco Boccia; "Squallore senza fine", come lo definisce Nichi Vendola (SI), oppure "Incompatibile con una decente alleanza", come scrive Fabrizio Cicchitto (Ap).

Boschi: Da Salvini su Boldrini esibizione squallida di sessismo - "Una squallida esibizione di sessismo".

Ennesima provocazione di Matteo Salvini.

Ma non è tardata la replica della stessa Boldrini.

"Questa volta Salvini è proprio andato in bambola!" chiosa su twitter il capogruppo di Area popolare alla Camera, Maurizio Lupi; "Le parole di #Salvini sono inaccettabili".

"C'è la sosia di Boldrini qui sul palco". E ancora: "In un'Italia che chiede il 70 per cento di tasse a chi produce, dove sbarcano 1.500 clandestini al giorno, il problema è Salvini e una bambola?". Io non distinguo gli esseri umani né i politici fra uomini e donne, distinguo le persone per bene e le persone per male. "La Boldrini è donna, potrebbe essere uomo, potrebbe essere Superman o l'Uomo Ragno, non è in grado di gestire la Camera e come politico non rappresenta gli Italiani", ha concluso.