Salvini e la bambola gonfiabile sul palco della Lega: "Sosia della Boldrini"

Così il segretario della Lega Matteo Salvini ha accolto, tra le risate dei militanti, una bambola gonfiabile sul palco di un comizio a Soncino, in provincia di Cremona. Ma non mancano reazioni anche nel centrodestra.

"Il sessismo volgare di Matteo Salvinimi rattrista e sconcerta".

Scoppia la polemica che vede coinvolta la presidente della Camera Laura Boldrini. Da Salvini battutacce di cattivo gusto e passa automaticamente dalla parte del torto. Il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi ha espresso la sua solidarietà a Laura Boldrini. Così Lorena Milanato, deputata di Forza Italia e rappresentate del Comitato Pari opportunità della Camera. "Le donne non sono bambole", ha replicato, "e la lotta politica si fa con gli argomenti, per chi ne ha, non con le offese". Lo afferma la senatrice Giuseppina Maturani, vicepresidente del gruppo Pd. "Un conto è la critica anche aspra che si può fare a un avversario politico, un altro è la mancanza di rispetto".

"C'è una sosia della Boldrini qua sul palco.", dice Matteo Salvini mentre viene mostrata una bambola gonfiabile sommariamente vestita.

Inutile dire che dal centrosinistra sono piovute critiche. "Non offende solo la presidente Laura Boldrini, cui va la mia solidarietà, ma anche tutte le donne e gli uomini del nostro paese". Non salva il segretario leghista nemmeno Irene Pivetti, ex presidente della Camera in quota Carroccio che parla di "battutaccia difficilmente comprensibile". Tutti a provare a spiegare il "sessismo", "squallido" e "vuoto", della frase del leader leghista. Salvini, commenta, "ha detto una grande scemenza volgare". "Comportamenti di tale profilo, che colgono ogni occasione per una derisione sguaiata di figure istituzionali come la Presidente Boldrini, da sempre impegnata sui temi della parità di genere, colpendola nel suo essere donna, sono quanto di più lontano da ciò che serve alla nostra vita democratica".

"Vergognoso #Salvini, il suo un gesto di una persona priva di contenuti".

"Questa volta Salvini è proprio andato in bambola!" chiosa su twitter il capogruppo di Area popolare alla Camera, Maurizio Lupi; "Le parole di #Salvini sono inaccettabili".