Sabato traffico record: ecco le tratte e gli orari più a rischio

Sabato traffico record: ecco le tratte e gli orari più a rischio

Dalle 8 alle 22 è in vigore il divieto di circolazione per i mezzi pesanti che sarà nuovamente attivo domenica dalle ore 7 alle ore 22. Si raccomanda di evitare qualsiasi distrazione alla guida, soprattutto quella causata dall'utilizzo, vietato, dei cellulari.

Si raccomanda di mantenere sempre idonea distanza di sicurezza dal veicolo che precede, di moderare la velocità, allacciare le cinture di sicurezza anche nei sedili posteriori, di assicurare i bambini con seggiolini ed adattatori. Doveva essere, come sempre e facilmente prevedibile, un weekend critico e da bollino rosso per chi si sposta e parte per le vacanze e così è stato. Si segnala, inoltre, traffico intenso sulla SS20 del Colle di Tenda.

Per quanto riguarda la viabilità statale sul raccordo Salerno-Avellino traffico intenso in direzione dell'innesto con la A3. E sul raccordo A1/A14 coda tra Bologna Casalecchio ed il bivio/raccordo Casalecchio/A14 in direzione A14.

Bollino nero la mattina di sabato 6 agosto, quando verranno percorsi sulla rete stradale e autostradale italiana qualcosa come 220 milioni di chilometri. "Il clou in questo week end, con un sano affollamento di strade ed autostrade". Agosto dunque si conferma il momento scelto per le vacanze: 22 milioni gli italiani previsti in viaggio in questo mese.

In direzione sud, invece, rallentamenti sull'A22 tra Brennero e Vipiteno e tra Bolzano e Trento. Traffico intenso pure in Friuli Venezia-Giulia lungo la viabilità che adduce al confine di Stato con la Slovenia, in Veneto lungo la S.S. 51 di "Alemagna" e lungo l'intera direttrice adriatica della S.S. 16, in particolare nella zona marchigiana. E sulla A30 1 km di coda in uscita alla barriera di Salerno. Il traffico sarà particolarmente intenso nelle tratte tra Bologna-Firenze, Roma-Frosinone e Bologna-Ancona. A26: sul nodo di Genova, 1 km di coda tra Masone e bivio con l'A10 per un incidente. In particolare durante la mattina e il pomeriggio è attesta la maggiore concentrazione di traffico verso le località turistiche. Nelle tratte più interessate dall'ondata turistica, infatti, si raggiungerà, specialmente sabato 6, il tanto temuto "bollino nero": la massima concentrazione automobilistica. Ecco l'aggiornamento della viabilità e del traffico.

Sono oltre dieci i tratti di autostrada più intasati. - A4: code a tratti tra San Stino di Livenza e Latisana in direzione Trieste per traffico intenso; 5 km di coda tra Redipuglia e la barriera di Trieste Lisert.