Roma, cede una grata e precipita nel vuoto: muore una 37enne

Roma, cede una grata e precipita nel vuoto: muore una 37enne

La zona in cui i due si erano addentrati pur essendo recintata non era completamente chiusa da grate e transenne ed è stata posto sotto sequestro.

Tragedia nella tarda serata di martedì nella zona di via Portonaccio, a Roma.

Sull'accaduto stanno lavorando i vigili del fuoco e la polizia, impegnati nella esatta ricostruzione della dinamica dell'incidente e soprattutto nella individuazione delle sua cause. I tre stavano camminando su un terreno sovrastante un parcheggio coperto in disuso, nessuno si è accorto che mancava una grata e la donna con gli amici sono precipitati nel vuoto. Secondo quanto spiegato dai Vigili del Fuoco, la grata non avrebbe retto al peso della 37 enne. Assieme alla 37enne, è rimasto ferito un uomo, un nordafricano. "Ci piange il cuore sapere che le tante nostre iniziative - dichiara Fabrizio Montanini, presidente del Comitato - non siano riuscite a far riqualificare la piazza più importante del quartiere e a far evitare così questa tragedia. Diverse volte siamo scesi in quei parcheggi per documentarne il degrado, abbiamo organizzato assemblee pubbliche e manifestazioni, affisso striscioni di protesta, ma l'Amministrazione ha sempre preferito vederla così, non illuminata e degradata, rimanendo indifferente a quei cittadini che pretendono giustamente di vivere un quartiere più sicuro e dignitoso".