Rio2016, Pellegrini in vasca per la 4x200 misti: "Non è ancora finita"

Rio2016, Pellegrini in vasca per la 4x200 misti:

Doveva essere la notte di Federica Pellegrini, la sua specialità, la gara che prepara al meglio. La sua era una lotta per l'argento ma qualcosa in acqua, come già successo in passato, le ha fatto perdere la concentrazione, quella che poi ti fa portare a casa la medaglia.

Sì, diciamolo: il mancato bronzo di Federica Pellegrini nei 200 stile libero a Rio 2016 è un flop. Ma la campionessa che dodici anni fa ad Atene vinceva a soli sedici anni l'argento olimpico, la stessa che quattro anni dopo a Pechino conquistava l'oro con record del mondo, in gara non c'è mai stata: staccata dal treno delle prime, ai 100 era addirittura ottava, risalita al quinto posto ai 150 metri non ha avuto le gambe per l'attacco finale. Il bronzo, a cui mirava l'azzurra, se lo va a prendere l'australiana Emma McKeon (1'54 " 92).

"Mi sembra di essere in un piccolo incubo". Non è un dolore di uno che accetta quello che è successo, anzi è un dolore di una che sa cos'ha fatto quest'anno.la determinazione che ci ha messo.il mazzo che si è fatta. In acqua ho avuto sensazioni talmente tanto strane che non aver preso la medaglia è onestamente il mio ultimo pensiero. "Poi l'ultimo 50 ho visto che non ne avevo più e ho chiuso gli occhi, mi sono detta di dare tutto quello che avevo". "Ho 28 anni se mi sento ancora dire che subisco la gara di testa tiro un cazzotto a tutti". E continua: " Durante la gara ho avuto sensazioni completamente diverse rispetto a quelle di ieri.