Reggio Calabria: portava droga e armi negli slip, pregiudicato in arresto

Reggio Calabria: portava droga e armi negli slip, pregiudicato in arresto

L'uomo, 43 anni, già noto alle forze dell'ordine, è stato tradotto presso la casa circondariale di Arghillà su disposizione del pubblico ministero di turno presso la procura della repubblica di Reggio Calabria e dovrà rispondere dell'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il 43enne è stato fermato, mentre viaggiava a bordo di un'auto, nei pressi dello svincolo autostradale nel quartiere di Gallico, a nord della città.

Vistosi scoperto, il 43enne ha così estratto dai pantaloncini un fardello che conteneva circa 50 grammi di cocaina ed una confezione da 50 pezzi di cartucce per pistola calibro 380. Dalla successiva perquisizione nel domicilio dell'uomo, sempre grazie al fiuto di Vacon, i finanzieri hanno trovato, nascosti nella stampante, altri 20 grammi di cocaina, e poi un bilancino di precisione, una pistola giocattolo priva del tappo rosso e 4.860 euro in contanti.

L'uomo è stato colto in fallo dal cane antidroga "Vacon", un pastore tedesco di 7 anni.