Rachele Bruni dedica la medaglia alla compagna Diletta

Rachele Bruni dedica la medaglia alla compagna Diletta

Ancora una gioia dal nuoto per l'Italia alle Olimpiadi di Rio de Janeiro. La francese Aurelie Muller, che aveva toccato il traguardo con qualche decimo di anticipo rispetto all'italiana, infatti, e' stata squalificata. La Francia farà ricorso.

Sembrava un terzo posto e invece è diventato secondo, cioè medaglia d'argento per Rachele Bruni. Questo ha portato l'azzurra proveniente da Comeana a diventare seconda. "L'oro della 10 km va all'olandese Van Rouwendal, che azzecca la fuga giusta a 2 km dall'arrivo e chiude in un'ora 56'32".

La 25enne di Firenze arrivava a queste Olimpiadi di Rio 2016 da numero uno del ranking mondiale.

Vince la medaglia d'argento Rachele Bruni nella 10 km femminile di nuoto.

"Finalmente, dopo tanto aver cercato questa medaglia, è arrivata: sono felicissima".

"Mi ha affondato e mi ha impedito di toccare"; ha dichiarato l'italiana subito doo la gara al microfono di Elisabetta Caporali della Rai. "Tra bronzo e argento c'è una bella differenza". Dopo tanti sacrifici, questa medaglia mi ripaga di tutto. E' arrivata. E una lacrima mi è scesa, sì. Ho abbracciato il mio allenatore, dopo quattro anni di lavoro intensi mi sono commossa: è uscita una lacrima. Lui ha tenuto duro e ha avuto la forza di portarmi fin qui. Durante la stagione sono stata due volte a Copacabana per circa un mese complessivo; abbiamo usato i gps per ottimizzare le posizioni da mantenere. Sono felice di essere riuscita a restare tranquilla, è stato un aspetto fondamentale per poter conquistare l'argento. Non lo so, so solo che mi è venuto naturale pensare alla mia Diletta.