Pokemon Go mania: vietata la caccia ai mostriciattoli nei dintorni di Fukushima

Pokemon Go mania: vietata la caccia ai mostriciattoli nei dintorni di Fukushima

L'applicazione per smartphone sviluppata da Niantic sta facendo letteralmente impazzire non solo l'Italia ma tutto il mondo. Oltre al rischio di incontrare dei rapinatori nei vari PokeStops, Telefono Azzurro per esempio ha avvertito che con Pokémon Go i bambini possono essere oggetto di adescamento e pedofilia.

Pokèmon GO, cosa prevede l'aggiornamento?

Sì perché, come già accaduto in Nord America e Canada, anche in Europa gli allenatori dovranno aspettare più del previsto per mettere le mani sull'accessorio.

Brutte, anzi pessime notizie per tutti coloro che ultimamente stanno perdendo la testa per il gioco Pokemon Go che aspettavano con trepidazione l'uscita di Pokemon Go Plus. L'attuale versione di Pokemon Go non può essere interpretata come quella definitiva, ma nei prossimi mesi verrà aggiornata con nuove funzionalità che sorprenderanno i milioni di utenti, in rapida espansione nel globo terrestre.

Pokemon Go mania: vietata la caccia ai mostriciattoli nei dintorni di Fukushima
Pokemon Go mania: vietata la caccia ai mostriciattoli nei dintorni di Fukushima

Il lancio del Pokémon GO Plus sarebbe dovuto avvenire durante la fine di luglio.

Per i pochi che ancora non lo sapessero, questa specie di orologio a forma di PokéBall permette di continuare a giocare anche senza estrarre il cellulare dalla tasca.

Il dispositivo si connette senza problemi allo smartphone tramite la tecnologia Bluetooth e grazie alle funzioni che mette a disposizione i videogiocatori sapranno in tempo reale quando un Pokemon è nei dintorni oppure quando ci si trova molto vicini ad un PokeStop.