Pokemon GO, alcuni ban verranno rimossi

Pokemon GO, alcuni ban verranno rimossi

Anche se diversi aspetti di Pokémon Go sono stati promessi dagli sviluppatori di Niantic ma non ancora rilasciati, l'utente di Reddit cokuspocus ha sbirciato all'interno del codice del gioco svelando alcune interessanti caratteristiche.

Chi è stato bannato a causa di bot, hack o emulatore continuerà ad esserlo.

"Continuiamo a lavorare per assicurare l'integrità del gioco e la salute dei nostri server, bloccando accessi non autorizzati e a volte bannando gli account offensivi". Sembra tuttavia che Niantic non sia intenzionata a bannare gli utenti di questi servizi.

Niantic ha dato un update sulla situazione dei ban attualmente in corso per coloro che utilizzavano scorciatoie e trucchi su Pokémon Go. Ogni app dell'utente può essere usata come strumento di raccolta di saying dal creatore dell'app, raccogliendo e inviando i dati di nascosto al creatore dell'app con o senza la consapevolezza dell'utente finale. Inoltre tutte le applicazioni di questo tipo agiscono sui server del gioco in modo simile a quanto accade con un attacco DDoS (NdR: "in parole povere, si creano disagi per tutti i giocatori)". Si tratta di una piccola percentuale di account bannati.

A seguito di alcune modifiche apportate alla nostra infrastruttura, siamo ora in grado di rimuovere i ban per alcuni specifici account. Gli account il cui unico scopo era erodere dati resteranno bloccati.

Hanke ha confermato che la procedura non riguarderà gli account che hanno sfruttato app o siti per catturare Pokemon in remoto o raccogliere risorse dai PokeStop. "La nostra priorità è quella di garantire un'esperienza corretta, divertente e legittima per tutti i giocatori, per tanto, il ban aggressivo proseguirà verso tutti i giocatori che praticano attività scorrette".