Pmi per rilancio Salone Libro Torino

Pmi per rilancio Salone Libro Torino

Accanto a Città di Torino, Città Metropolitana di Torino e Regione Piemonte entrano quali Soci fondatori il Ministero per i Beni, le Attività Culturali e il Turismo, il Ministero per l'Istruzione, Università e Ricerca e Banca Intesa Sanpaolo. "E' davvero stupefacente che alcuni editori, in virtù della loro forza di oligopolio e sulla spinta di un risultato elettorale possano illudersi di mettere sotto il braccio una realtà costruita negli anni - ormai sono quasi 30 - dalla passione di centinaia di migliaia di persone e portarsela da un'altra parte": sono le frasi che aprono il documento che continua a raccogliere nuove adesioni. Sparisce l'Alto Comitato di Coordinamento che aveva finora guidato la manifestazione con la presidenza in alternanza della Regione Piemonte e del Comune di Torino, e si prepara ad affidare il timone nelle mani del nuovo presidente designato Massimo Bray, che scioglierà definitivamente la sua "accettazione condizionata" dopo l'approvazione definitiva dello Statuto e l'individuazione del direttore editoriale per l'edizione 2017, che segnerà il trentennale della buchmesse.

Novità importanti per quello che sarà il nuovo Salone del Libro. Ieri, in occasione dell'incontro in piazza Castello fra il comitato di indirizzo, il sindaco Chiara Appendino, il presidente della Regione Sergio Chiamparino, le assessore alla Cultura Francesca Leon e Antonella Parigi, i rappresentanti del Miur, del Mibact e di Intesa Sanpaolo, si è arrivati alla svolta: lo Statuto della Fondazione, che ha il compito di organizzare il Salone del Libro, verrà modificato per permettere l'ingresso dei nuovi soci.

In una riunione convocata per i primi giorni di settembre, l'Assemblea dei Soci della Fondazione approverà la bozza di Statuto messa a punto nella seduta odierna. E sarà approvata all'inizio di settembre. Soddisfatta Appendino: "Abbiamo completato la riscrittura dello Statuto in anticipo sulla tabella di marcia e ora la Fondazione diventa realmente nazionale".