Palinuro (Salerno): tre sub scomparsi dopo immersione

Palinuro (Salerno): tre sub scomparsi dopo immersione

Sono stati trovati morti i tre sub dispersi da questa mattina dopo un'immersione a Palinuro (Salerno).

L'immersione nei pressi di Cala Fetente era stata organizzata dal centro Mauro Sub di Centola, il cui titolare è tra i morti. Le ricerche della Guardia Costiera e di altre unità di soccorso hanno portato al ritrovamento dei tre corpi senza vita che non sono ancora stati recuperati. Erano considerati molto esperti: i primi due erano originari di Palinuro, il terzo di origine milanese. Gli altri due risultano tutt'ora dispersi con i soccorsi che li starebbero cercando in zona, come riferiscono fonti del posto. Cammardella e un altro sub esperto avrebbero seguito il turista e non sarebbero più riemersi. Arrivato da Roma un elicottero dei Vigili del fuoco.

Nel giugno 2012, sempre nelle acque di Palinuro, perla del Cilento ricca di grotte e insenature, morirono quattro sub: tre uomini e una donna. Sul posto, incaricati ora del recupero dei corpi, ci sono i sommozzatori dei Vigili del Fuoco, il personale della Capitaneria di Porto ed il sostituto procuratore del tribunale di Vallo della Lucania. I quattro facevano parte di un gruppo di dieci: con ogni probabilita' le vittime rimasero intrappolate in un cunicolo a causa del fango sollevatosi al loro passaggio, perdendo l'orientamento e non riuscendo piu' a trovare la via d'uscita.