Napoli Pizza Village: sul lungomare Caracciolo buongusto e solidarietà

Napoli Pizza Village: sul lungomare Caracciolo buongusto e solidarietà

Spazio d'onore avrà la finale del Campionato Mondiale del Pizzaiuolo che si svolgerà il 6 e il 7 settembre presso la Rotonda Diaz e che assegnerà il Trofeo Caputo alla miglior pizza, assegnato lo scorso anno per la prima volta ad una donna, Teresa Iorio. Saranno presenti 50 stand ed altrettanti forni di pizzerie regolarmente iscritte all'associazione "Pizzaioli napoletani".

L'organizzazione - ha spiegato Claudio Sebilio, brand manager Napoli Pizza Village - su ogni menù, del costo di 12 euro, accantonerà 3 euro per la costituzione di un fondo da devolvere ai terremotati.

Inoltre gli organizzatori stanno pensando di realizzare al più presto un'edizione gratuita del Napoli Pizza Village ad Amatrice per donare loro qualche ora di serenità e spensieratezza.

Pizza, musica e spettacoli ma anche momenti di approfondimento come il convegno, in programma il 7 settembre, "Pizza e mandolino: stereotipo o sfida culturale?" promosso dalla Fondazione UniVerde presieduta da Alfonso Pecoraro Scanio ed il simposio "Oltre l'evento, cosa resta al territorio: esperienze a confronto".

Presentatore della sesta edizione sarà il comico Lino D'Angiò che dal palco presenterà i diversi artisti e le manifestazioni che si susseguiranno nei 6 giorni. A seguire: Gigi & Ross di Made in Sud (giovedì 8), il premio "Napoli Pizza Village" (venerdì 9), Lino D'Angiò e Alan De Luca (sabato 10).