Napoli, agguato di camorra nel quartiere Sanità: ucciso 43enne

Napoli, agguato di camorra nel quartiere Sanità: ucciso 43enne

Erano da poco passate le 12.30 quando l'uomo, già noto alle forze dell'ordine per reati legati allo spaccio di droga, è stato raggiunto alla gamba da un proiettile mentre stava passeggiando in via San Vincenzo. Una persona è stata ferita: è un uomo di 43 anni, Vittorio Vastarello, originario del quartiere. Le sue condizioni sono apparse da subito gravissime.

Trasportato all'ospedale Pellegrini, ha perso la vita poche ore dopo il suo arrivo.

La segnalazione dell'esplosione di alcuni colpi d'arma da fuoco è giunta al centralino della polizia.

Sul posto giunte alcune pattuglie che stanno eseguendo i primi accertamenti: sono stati trovati dei bossoli e delle tracce ematiche.

Vittorio Vastarello è fratello di Giuseppe (in foto a destra), ucciso insieme col cognato, Salvatore Vigna, in un agguato avvenuto la sera dello scorso 22 aprile, davanti a un circolo, sempre nel Rione Sanità. Negli ultimi mesi la Sanità è stata teatro di molti agguati, come quello in cui morì, appunto, Giuseppe Vastarella.